• Agriturismo Val di Farma
  • Agriturismo Val di Farma
  • Agriturismo Val di Farma
  • Agriturismo Val di Farma
  • Agriturismo Val di Farma

Riserva naturale della Val di Farma

Il territorio

La Riserva Naturale Farma, situata tra Monticiano e Roccastrada, comprende il tratto mediano della bellissima e selvaggia vallata in cui scorre il torrente Farma, principale affluente del fiume Merse, e l'alto corso del Lanzo, un lungo torrente che sfocia nell'Ombrone all'altezza di Paganico. La porzione senese della Riserva è circoscritta alla riva sinistra del torrente Farma, il cui tragitto segna il confine tra la provincia di Siena e quella di Grosseto. Tutta la Val di Farma, e in particolar modo il tratto compreso nella Riserva, conserva aspetti naturalisti unici per la provincia di Siena e tra i più interessanti dell'intera penisola italiana, con presenza di una peculiare vegetazione e di specie animali rare ed endemiche, che qui trovano un ambiente ancora selvaggio e non disturbato dalle attività umane. La Val di Farma è praticamente priva di insediamenti umani, se si eccettuano i piccoli borghi di Iesa, Solaia, Scalvaia e Torniella, mentre era più popolata in passato, così come più sviluppate erano le vie di comunicazione lungo la valle, oggi scomparse o ridotte a sentieri avvolti dalla vegetazione.

Il percorso del torrente Farma, tagliando trasversalmente la serie di rilievi conosciuta come Dorsale Monticiano-Roccastrada, ha messo in luce formazioni geologiche paleozoiche tra le più vecchie della Toscana meridionale. La formazione geologica più antica della Riserva, conosciuta come Formazione del Risanguigno, si trova in buone esposizioni in corrispondenza del l'omonimo fosso nei pressi della sua confluenza con il torrente Farma e la sua età si spinge fino a 400 milioni di anni fa (periodo Devoniano). Un interessante affioramento è costituito dalle rocce stratificate della Formazione del Farma, che vanno a formare una parete rocciosa a picco sul torrente, all'altezza di Iesa. La Formazione del Farma risale al periodo Carbonifero (circa 320 milioni di anni fa), come testimoniano i numerosi fossili rinvenuti. Sia nella Riserva che in tutta la Dorsale Monticiano-Roccastrada, sono molto diffuse le rocce del Gruppo del Verrucano, che affiorano in una buona parte della vallata e nei rilievi circostanti. Si tratta di rocce sedimentarie a composizione prevalentemente quarzosa e quindi molto resistenti all'erosione per cui, in corrispondenza di questi affioramenti, il torrente Farma si è creato un letto stretto e incassato.

vedi anche Terme di Petriolo